Pale

La pallinatura rientra nella categoria dei “processi speciali” non verificabili a posteriori. Di conseguenza l’unico modo di tenere sotto controllo il processo è assicurarsi che i parametri operativi di set-up vengano tenuti costantemente entro strette tolleranze durante l’intera durata del trattamento. Gli impianti con tecnologia ad aria compressa sono universalmente ritenuti della migliore qualità possibile. Nel caso specifico, un robot antropomorfo per la gestione della lancia di pallinatura e due assi supplementari interpolati par la movimentazione delle tavole/satelliti porta pale, permettono di eseguire il trattamento di shot peening nelle migliori condizioni possibili. Idonee strumentazioni sono in grado di gestire e dimensioni del pallino e le portate in gioco, mentre un PLC consente la corretta gestione di tutti i parametri operativi, mantenendoli entro i range previsti durante tutta la durata della lavorazione.